Chiesa di San Michele

20 Via Roma Piedimonte Etneo


Il principe Ferdinando la fece costruire nel 1718 per assolvere ad un voto fatto in seguito ad una sommossa popolare nella città di Palermo, quando rivestiva l’alta carica di Pretore.

Il principe, riconoscente verso l’arcangelo Michele che aveva esaudito le sue preghiere, volle dedicargli un tempio nel paese che amava e di cui anche da lontano ne seguiva la crescita.

L’interno è di modesta architettura e si ammirano le statue lignee di S.Michele e S. Giuseppe recentemente restaurata.